tutto ciò che scrivo è tutto ciò che ricordo.
tutto ciò che sono è sempre già passato.

message   archive   HOME   theme   QUOTES      TURN UP THE RADIO  



Anonymous asked: Tu e il tuo blog siete ridicoli, onestamente. Ti impegni tanto a fare la di più e a condividere post tutti impegnati, contro stupratori, suicidio e guerre e poi nello stesso momento condividi culi tette, gif porno e come se non bastasse ci ficchi dentro pure Sailor Moon e cartoni di sta minchia. Io davvero non capisco, è evidente che sei solo una col cervello di una bambina nel corpo di una figliola cresciuta. Ma vai a lavorare vai, scema!

guarda, io non te la vorrei dare vinta, visto che questa è la decima volta che mi fai un discorso del genere (immagino quindi che si tratti della stessa persona che passa, evidentemente, tutto il suo tempo a guardare con aria oltraggiata il mio blog), ma a sto punto ti rispondo, così ti senti soddisfatta e te ne puoi andare a riposare tranquilla.
non è che io sto a pensare a quello che devo postare per trovare un modo accattivante e innovativo per stupire e incuriosire la gente che capita sul mio blog, anzi ti dirò la verità: non me ne fotte proprio nulla.
quello che rebloggo lo rebloggo perché colpisce il mio gusto estetico e mi piace, per qualsiasi ragione, non c’è altro motivo. e ti dirò di più: il fatto che io condivida più cose, anche molto diverse tra di loro, non significa che io abbia qualche disturbo psicologico, significa che sono una persona sana, come ce ne stanno tante, che ha vari interessi e trova piacevole più di una cosa sola. mi dispiace che nella tua visione perfetta di questo universo non sia concepibile l’esistenza di una persona a cui piace chiavare selvaggiamente ma a cui piace anche, che so, leggere Sylvia Plath o guardare Sailor Moon e Hannibal e che, magari, di tanto in tanto, attiva quei due neuroni che le restano per pensare con la propria testa e farsi opinioni riguardanti lo stupro, la guerra e il suicidio, aspetti che fanno comunque parte della vita di tutti noi.
vedi, io non so più nemmeno cosa dire a gente come te, che pretende di venire a mettere bocca su quello che faccio, che non critica in maniera costruttiva, no, insulta e basta. davvero non ne capisco il motivo, non trovo logica in questo vostro comportamento. piuttosto, se ti devi sentire così schifata dal mio blog, basta che smetti di seguirmi, tranquilla non ti vengo a cercare. ah e in tutto questo, se lo vuoi sapere, che magari poi ti senti ancora meglio, io per lavorare lavoro. mo’ la possiamo finire?